Rasiglia – Il Borgo delle Sorgenti

Oggi sono qui per raccontarvi Rasiglia, un piccolissimo borgo dell’Umbria, nella provincia di Perugia.

rasiglia12

rasiglia2

A partire dal 1600 Rasiglia divenne famosa per le sue attività artigianali, in particolar modo per i suoi lanifici, mulini e tintorie che sfruttavano le innumerevoli sorgenti d’acqua presenti. La lavorazione di lana e stoffe pregiate era senza dubbio motivo di vanto per questo piccolo borgo, che vide però un lento declino dopo la seconda guerra mondiale quando molte attività si trasferirono nella più vivace Foligno.
Un antico lavatoio, un laboratorio della tessitura, citazioni su pietra, e antiche stampe appese per le vie del paese, non fanno che ricordarne il glorioso passato.

rasiglia5

rasiglia9

A Rasiglia vivono oggi pochissimi abitanti e li riconosci. Si prendono cura di ogni singolo angolo del paese; lo attraversano, fieri del loro piccolo gioiello. Lo adorano, e puoi leggerglielo negli occhi.

Ogni cosa qui sembra essere al suo posto, e ogni passo percorso ci ricorda che lo scorrere del tempo non conosce giri di lancette. È un tempo lento, che si fa amare e rispettare.
Solo l’acqua scorre qui, veemente e inesorabile tra le piccole case in pietra, sotto i piccoli ponti in legno, dentro piccole grotte e antichi passaggi, tutto il resto ha un ritmo a sé stante.

Nel piccolo bar del paese troverete il numero di Alvaro, pronto a raccontarvi la storia del borgo e dei suoi personaggi, come nei più grandi libri di favole.

rasiglia7

rasiglia1

Due sono gli appuntamenti che da un po’ di anni a questa parte richiamano gente in paese. Si tratta del Presepe Vivente, organizzato nel periodo natalizio; e di Penelope a Rasiglia, un evento volto a recuperare le tradizioni storico-culturali del paese, dove trama, ordito e antichi telai diventano i protagonisti indiscussi.
Chi mi conosce sa che non parlo di cose che non ho visto perciò non saprei dirvi di più a riguardo, ma già solo ad immaginare il borgo in tale veste partirei all’istante!

La dedica incisa su una fontana, appena fuori dal borgo, ha attirato la mia attenzione. Io ve la lascio qui, così che vi suoni nella mente, tra le note stonate di un corso d’acqua, se mai decidiate di andare.

rasiglia6rasiglia3

La vita è come un corso d’acqua che compie tragitti più o meno lunghi, ma raggiunge sempre il mare, dove si incontra e si riunisce con tutti gli altri…

Annunci

Passignano Sul Trasimeno

Una delle località più note dell’Umbria è senza dubbio Passignano sul Trasimeno. È una sosta quasi obbligatoria per chiunque si trovi ad attraversare questa splendida regione. Come suggerisce il nome, il paese sorge proprio sulla riva del Trasimeno, anche se per visitare il centro storico è necessario salire sull’altura che ospita il borgo. Una cosa assolutamente da fare è la passeggiata lungo il lago, senza dubbio rigenerante e rilassante. Potete lasciare la macchina lungo il lago e godervi la passeggiata che costeggia la riva. Da qui partono i traghetti per due delle tre isole presenti, Isola Maggiore e Isola Polvese.

passignano2

passignano1

Il borgo è caratterizzato da case in pietra arroccate le une sulle altre. Piccoli vicoli e scalinate si susseguono fino al punto più alto, la Rocca Medievale. Con qualche euro è possibile visitarla e godere di un panorama stupendo.

passignano3passignano7

passignano7a

Ovviamente ristoranti e locali con prodotti tipici non mancano e non sfuggono nemmeno alla mia curiosità!

passignano8passignano9

Insomma…una sosta da queste parti non vi deluderà, che sia per una passeggiata, per un pranzo o per un caffè, vi assicuro che sarà comunque una piacevole sorpresa.
Come sempre, se ci siete già stati, se avete intenzione di andarci, se avete feedback e consigli da condividere mi fa molto piacere 🙂
Alla prossima!