Castro – La perla del Salento tra Maioliche e Crepes bio

Altro post, altro giro! Continuiamo il viaggio in Puglia percorrendo ancora una volta la costa Adriatica. Questa volta però scendiamo più a sud e iniziamo la nostra escursione da Castro, la perla del Salento. La visita mi era stata consigliata dalla mia amica Soemi, che ringrazio, perché devo dire che ne è valsa proprio la pena!
La parte bassa del paese, che si sviluppa intorno al porto, si chiama Castro Marina, mentre su un promontorio sorge l’antico borgo medievale che è un vero e proprio gioiellino, con dei panorami mozzafiato.
Castro1Castro2

Come sempre accade, la cosa che più m’innamora, sono i vicoli, specialmente se popolati da anziani curiosi pronti a scambiare due parole.
Castro3

Dietro la piazzetta c’è un negozio delizioso che vi rapirà ancor prima di entrarci! Si tratta di Artefatto, un negozio di terrecotte e maioliche ispirate ai colori e ai profumi del Salento dove gli artisti potete essere voi stessi creando composizioni personalizzate!
Il divertimento e lo stupore sono assicurati!
Castro5Castro6

Consiglio inoltre il giro della cinta muraria, una suggestiva passeggiata che costeggia la città tra ulivi secolari e scorci incredibili.
Una piccola curiosità: nell’Eneide Virgilio colloca il primo approdo di Enea proprio a Castro, un promontorio dal quale si ergeva un tempio consacrato alla dea Minerva. Gli scavi del 2007 hanno portato alla luce tracce di un santuario probabilmente dedicato alla Dea, mentre nel 2015 sono stati ritrovati pezzi di una statua riconducibile forse proprio a Minerva. Se si riuscisse a ricomporla la statua risulterebbe alta almeno quattro metri.

Castro9Castro7Castro11

A qualche chilometro da Castro si trova la splendida Santa Cesarea Terme.
Purtroppo non ho avuto il tempo di visitarla interamente, però vi lascio una foto (anche se non è venuta granché) e un consiglio: le crepes di Zorbas! Anche queste consigliatemi dalla mia amica. Si tratta di un chioschetto che si trova sul lungomare, e che usa solo prodotti bio. Per una crepe probabilmente dovrete fare un po’ di fila, ma vi assicuro che ne vale la pena. Quando sono arrivata io la gente era già in coda, nonostante il chiosco fosse ancora chiuso!
Santa Cesarea

Alla prossima!
(Come sempre, altre foto le trovate nella pagina Facebook Trentadue Perle)

Annunci

Puglia: Otranto e Grotta Della Poesia

Dopo qualche giorno di riposo per metabolizzare il rientro eccomi finalmente qui a riordinare idee, foto e pensieri su questo viaggio, in quella terra di confine che è il Salento.
Non sarà semplice, perché le parole e le fotografie non sempre riescono a dare il giusto merito a tanta meraviglia, e perché, lo ammetto, diciotto paesi visitati in appena sei giorni non sono pochissimi, ma ci proverò 🙂
Spero di farvi innamorare, di farvi viaggiare un po’,  e di regalarvi qualche utile consiglio.
La mia base operativa 😉 era nella campagna di Lequile, un piccolo paesino in provincia di Lecce, una zona che consiglio vivamente a chiunque abbia intenzione di visitare questa parte di Puglia. Lontano dalla confusione ma vicinissima a qualsiasi paese, e a soli venticinque minuti di distanza, sia dal versante Ionico,che da quello Adriatico.
In questo post parlerò del versante Adriatico, e lo farò partendo da Otranto, una delle città più belle che ho visitato.
Prima di entrare ad Otranto città però, vi consiglio di fare un salto presso la Cava di Bauxite, un luogo dove la realtà supera l’immaginazione, uno luogo finora immaginato soltanto nei sogni, o nei libri letti o nei film visti.
Il rosso della terra, il verde della vegetazione e l’azzurro del cielo e del mare tolgono veramente ogni parola di bocca! A voi le foto!

Cava Bauxite OtrantoCava Bauxite Otranto 5Cava Bauxite Otranto 3Cava Bauxite Otranto 2

A cinque minuti di macchina trovate la città in tutto il suo splendore con il Castello Aragonese che si affaccia sul mare. Venne costruito alla fine del 1400 come fortezza militare e tuttora fa da cornice ad eventi culturali di notevole rilievo.

OtrantoOtranto 2

Fino ad Ottobre, ad esempio, ospiterà la mostra fotografica di Steve McCurry, e se passate da queste parti ve la consiglio calorosamente.
Ho sempre ammirato le sue foto dallo schermo di un computer o dalla televisione, e devo dire che lasciarsele scorrere sotto gli occhi, una dietro l’altra, a grandezze insolite, è stato davvero emozionante.
Ci sono i suoi viaggi in India, in America, in Europa e in Afghanistan.
Ci sono le guerre, le tradizioni, le culture, ma anche l’amore e la gioia di vivere.
C’è la storia di Sharbat Gula, la ragazza fotografata nel campo profughi di Peshawar, divenuta icona della fotografia mondiale e ritrovata dopo diciassette anni. Ogni sua foto è un viaggio nell’animo umano.
Qui trovate il link del trailer sulla vicenda girato da National Geographic.

Steve Mc Curry 1Steve Mc Curry 2Steve Mc Curry 3Steve Mc Curry 14Steve Mc Curry 28

Dalla piazza del Castello si diramano i miei tanto adorati vicoli, e l’unica cosa che potete fare è percorrerli e perdervi, e ripercorrerli di nuovo, ammirando di volta in volta le innumerevoli botteghe nascoste qua e là.
Da non perdere assolutamente una visita alla Chiesa di San Pietro e alla Cattedrale di Santa Maria Annunziata, che conserva uno dei più bei mosaici pavimentali esistenti, raffigurante l’Albero della Vita. Ultima, ma non meno importante, è la passeggiata al porto, antico centro di sbarchi e commerci.
Otranto 4Otranto 5Otranto 8Otranto 9

Riprendendo la macchina e dirigendosi a nord di Otranto è possibile imbattersi nella famosissima Grotta della Poesia in località Roca Vecchia.
“Perché non si può andare in Salento e non visitare la Grotta della Poesia!”direbbe qualcuno.  Io dico che è un posto decisamente affascinante ma che nei periodi di alta stagione perde parte del fascino per via delle numerose presenze. Tuttavia, se passate di qui, sottoscrivo, non potete non fermarvi, e se siete temerari, azzardare anche qualche tuffo. La leggenda vuole che una principessa fosse solita fare il bagno in queste acque, costantemente raggiunte dai poeti in cerca di ispirazione.

Grotta Poesia 1Grotta Poesia 4Grotta Poesia 5

Le cose che vorrei raccontarvi e con le quali incuriosirvi sono veramente tante perciò dividerò questo racconto in tappe per non annoiarvi troppo. Per oggi vi lascio con questi  due splendidi posti nella speranza che vi siano piaciuti.
A presto con le prossime tappe!
(Per motivi di spazio e tempo di caricamento, tutte le foto sono caricate nel relativo album della pagina Facebook Trentadue Perle )

Un incontro speciale

Ebbene sì…l’incontro speciale era con uno dei più grandi maestri della fotografia. Steve McCurry diceva che, aspettando abbastanza, le persone dimenticano la macchina fotografica e la loro anima comincia ad emergere verso di te.
Altre foto nella pagina Facebook “Trentadue Perle” e a breve anche nel blog (Problemi di connessione 🙂 )

#stevemccurry #foto #puglia #visitpuglia

20160818_12332720160818_123224

 

 

 

I colori della Puglia

Questa mattina il tempo non era dei migliori così abbiamo optato per una destinazione alternativa. Un tripudio di colori indescrivibile!! 😍
Sembra di essere nel Grand Canyon, che fino ad oggi, ho visto solo nei film.
E ora destinazione Otranto per un incontro davvero speciale…. Stay Tuned 😉
#cavedibauxite #puglia #weareinpuglia #salento #yallerspuglia

 

20160818_110349